The skyline was beautiful on fire

l’abbiamo sempre saputo che è più facile perdere piuttosto che vincere,sempre,
ma nonostante tutto non riusciamo a lasciar perdere,mai,
la speranza e la gioia,questa rabbia nera come la pece e che come la pece
si attacca al nostro cuore,al nostro sguardo che ci getta fra le braccia dei nostri desideri,
fra le braccia di una felicità che avremmo sicuramente meritato.
ma le nostre parole sono polvere o poco più.
allora lasciamo parlare il piombo e la benzina mia cara,che alle telecamere nessuno vuole dar retta,
siamo più vistosi se indossiamo i vestiti degli arrabbiati che i panni delle vittime
che la giustizia è il manico del coltello e la mano che lo impugna è sempre la loro.
Alza il volume di questa triste sinfonia perché sentiremo cose orribili,come se la rabbia e l esasperazione avessero lo stesso peso dell’ odio e della violenza.
E non riusciremo a respirare di nuovo.
I mostri che abbiamo sempre tenuto a bada arriveranno dalle periferie
a darci un bacio prima della buonanotte
a raccontare una storia differente.
Prendi un bel respiro e
lascia che succeda,sicuramente ci divertiremo
non credi?
guarda,la città è in fiamme amica mia….mi concedi questo ballo?

This entry was posted in HC punx. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

I link nei commenti potrebbero essere liberi dal nofollow.